COMUNALE ARCOLA - Via Valentini 222
Tel e fax: 0187 954035
E-mail: arcola.comunale@avis.it PEC: arcola.comunale@pec.avis.it

   

Cos’è l’A.I.D.O.?           

 A.I.D.O. Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, è costituita da cittadini favorevoli alla donazione volontaria, post mortem, anonima e gratuita di organi, tessuti e cellule a scopo di trapianto terapeutico. È una organizzazione apartitica, aconfessionale, interetnica, senza scopo di lucro, fondata sul lavoro volontario, opera nel settore socio-sanitario ed ha l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale.

L’Associazione è strutturata su tutto il territorio nazionale in:

o    A.I.D.O. Nazionale
o    A.I.D.O. Regionale
o    Sezioni Provinciali (A.I.D.O. Provinciale)
o   
Gruppi Comunali


Le finalità dell’ A.I.D.O

  • Promuovere, in base al principio della solidarietà sociale, la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule.

  • Promuovere la conoscenza di stili di vita atti a prevenire l’insorgere di patologie possano richiedere come terapia il trapianto di organi.

  • Provvedere alla raccolta di dichiarazioni di volontà favorevoli alla donazione di organi, tessuti e cellule post mortem.

Le attività dell’A.I.D.O. sono:

  • Promuovere campagne di sensibilizzazione ed informazione permanenti dei cittadini su tutto il territorio nazionale.

  • Collaborare con Istituzioni ed associazioni Italiane e internazionali

  • Svolgere attività d’informazione nella materia di propria competenza soprattutto nel mondo della scuola e delle Comunità sociali.

  • Promuovere e partecipare ad attività di formazione, informazione e sostegno nel campo del prelievo e trapianto di organi, tessuti e cellule con raccolta di fondi

  • Promuovere la conoscenza delle finalità associative e delle attività svolte attraverso la stampa associativa e materiale multimediale.

  • Provvedere alle formalità necessarie per l’esecuzione della volontà degli iscritti.  

  • Svolgere attività di aggiornamento e formazione per i dirigenti associativi.

  • Aggiornare costantemente il Sistema Informativo AIDO (SIA). Il SIA gestisce i dati anagrafici dei Soci AIDO che confluiscono nel Sistema Informativo Trapianti (SIT) utilizzato dal Centro Nazionale Trapianti (CNT).

Come si manifesta la volontà di donazione:

Il principio del silenzio assenso (capo II, Legge 1 Aprile 1999, n. 91)  non è ancora applicato, in quanto non è stata ancora costituita un’anagrafe informatizzata dei cittadini assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale che permetta la notifica ad ogni cittadino, da parte di un Pubblico Ufficiale, di un modulo per la dichiarazione di volontà in cui si informa lo stesso che, in mancanza di una esplicita dichiarazione, si presume il consenso alla donazione. In questo periodo transitorio la legge stabilisce il principio del consenso o dissenso esplicito, per cui a chiunque è data la possibilità di dichiarare validamente la propria volontà scegliendo una modalità  di seguito indicate:

  • Il tesserino blu inviato dal Ministero della Sanità nel Maggio 2000 da portare sempre con sé;

  • La registrazione della volontà effettuata presso gli sportelli delle Aziende Sanitarie Locali e dei Comuni;

  • Una dichiarazione di volontà alla donazione di organi, tessuti e cellule scritta su un comune foglio bianco che riporti nome, cognome, data e luogo di nascita, data e firma.

  • La tessera o l’atto olografo dell’A.I.D.O. in mancanza di una esplicita dichiarazione espressa in vita, i famigliari (coniuge non separato o convivente more uxorio o figli maggiorenni o genitori) possono presentare opposizione scritta al prelievo durante il periodo di accertamento di morte

L‘opposizione non è consentita se dai documenti personali di cui sopra o dalle dichiarazioni depositate presso le ASL  di appartenenza, risulta che il soggetto abbia espresso volontà favorevole al prelievo di organi, tessuti e cellule. Il prelievo non ha luogo se viene presentata una dichiarazione del potenziale donatore, contraria alla donazione, successiva alla precedente dichiarazione favorevole.

 

HOME